Comune di Favignana

Incidente catamarano a Favignana: immediato l'intervento dell'Amministrazione

Pubblicata il 02/01/2020
Dal 02/01/2020 al 26/01/2020

“In merito allo scalandrone del porto di Favignana, semidistrutto dal catamarano nell’incidente occorso ieri pomeriggio, stiamo cercando, assieme alla compagnia e alla Capitaneria di porto, di individuare una soluzione di emergenza per i prossimi giorni. Mi preme sottolineare che già da settimane, anzi da mesi, avevamo richiesto un intervento alla Regione, che la stessa ha finanziato per la sostituzione della struttura in ferro di attracco degli aliscafi. I lavori sono già stati appaltati, e avviati a Marettimo i primi di dicembre, e per i prossimi giorni era già previsto l'intervento su Favignana, che diventa a questo punto ancora più urgente. L’Amministrazione da subito ha seguito l’emergenza viste anche le condizioni dello scalandrone. L’incidente di ieri era ovviamente imprevedibile”.
Sono queste le parole del sindaco delle Isole Egadi, Giuseppe Pagoto, in merito a quanto si è verificato ieri pomeriggio, con la corsa delle ore 18 del catamarano partito da Trapani per Favignana. "A causa dell'incidente - dice ancora il sindaco - potranno operare su Favignana per i prossimi giorni solo le unità veloci catamarano e monocarena, ma non gli aliscafi. Lo spostamento dell’aliscafo su altre linee, per mettere in servizio un monocarena e cercare di alleviare il problema dei collegamenti a Favignana – aggiunge Pagoto - non dovrà arrecare ulteriore disagio per i collegamenti su Marettimo, e anche per questo abbiamo chiesto di trovare un’ulteriore soluzione, quanto meno per le corse dirette da Trapani a Levanzo e Marettimo. L'incidente, che per fortuna non ha arrecato danni a persone, purtroppo aggrava una situazione che perdura da troppo tempo con frequenti annullamenti delle corse, soprattutto delle ultime del giorno, e in alcuni casi con condizioni meteo tutt'altro che proibitive. Siamo sicuri che si troveranno tutte le soluzioni utili a ripristinare il servizio così come previsto”.


Facebook Twitter