Comune di Favignana

ISTITUZIONE DI UNITA’OPERATIVA DI DIALISI IN FAVIGNANA. COMPLETATO ITER - ADESSO GARA PER AFFIDARE I LAVORI

Pubblicata il 14/04/2018
Dal 14/04/2018 al 31/12/2018

E’ stato definito il progetto per l’istituzione del Centro di dialisi a Favignana.
Dopo un lungo iter, portato avanti sin dall’insediamento dell’attuale Amministrazione, nel 2013, il bando per i lavori di ristrutturazione del Centro Dialisi è stato pubblicato, e nel giro di qualche settimana si procederà all’affidamento dei lavori.
 
“La tutela della salute – dicono il sindaco, Giuseppe Pagoto, e l’assessore al ramo, Giusy Montoleone - rappresenta una delle priorità della nostra Amministrazione ed è uno dei problemi più difficili da affrontare per l’estrema ‘variabilità’ della densità della popolazione (bassa nel periodo invernale, con incremento nel periodo estivo), per l’assenza di presidi ospedalieri, per l’alto indice di over 64 e difficoltà nei collegamenti in situazione di emergenza sanitaria. La nostra Amministrazione ha scelto come indirizzo programmatico di migliorare l’offerta sanitaria dell’Arcipelago, e una riorganizzazione e riqualificazione, oltre che il potenziamento, del servizio sanitario. In quest’ottica la salute dei cittadini rappresenta un investimento economico-sociale, e l’istituzione di un Centro di dialisi a Favignana per i soggetti dializzati in cura costante, con obbligatorietà dell’emodialisi a giorni alterni e in trasferta - vista l’insularità del territorio - rappresentava una necessità un’emergenza sanitaria indifferibile. Rivolgiamo un ringraziamento particolare al dirigente del IV settore, architetto Salvatore Guastella, per la definizione del progetto e la sua messa in opera oltre a quanti, sia dell'Assessorato Regionale della Sanità che dell'Asp di Trapani, si sono spesi per raggiungere questo obiettivo”.
 
 
 
Lungo l’iter procedurale che prende il via nel 2013 con l’impegno assunto con gli isolani da Pagoto, allora candidato sindaco nella lista “EGADI IN MOVIMENTO”, e da Giusy Montoleone, allora candidata al Consiglio comunale. Nel settembre 2013 è stato presentato un atto di indirizzo votato all’unanimità dai consiglieri comunali e il mese successivo è stato avviato un tavolo tecnico con l’ASP di Trapani e con l’Assessorato Regionale, proseguito nel novembre 2013 con l’allora assessore regionale alla sanità, Lucia Borsellino, il sindaco Pagoto e la consigliera Montoleone. In seguito al sopralluogo dell’ASP predisposto dal direttore del Distretto Sanitario di Trapani, dott. Osvaldo Ernandez, per verificare lo stato di alcuni locali posti a disposizione dal sindaco, sono stati individuati  quelli dell’ex ufficio di collocamento e quelli della scuola primaria Plesso Pestalozzi.
 
Nel 2014 si sono succeduti diversi incontri e tavoli tecnici con l’Asp e l’Assessorato Regionale alla Sanità oltre che con la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo “A.Rallo” Nel febbraio 2015 è giunta la richiesta al Direttore Generale dell’ASP, dott. De Nicola, di provvedere all’individuazione del soggetto destinato a gestire l’ambulatorio da parte dell’Amministrazione e nel marzo 2015 la nota del Direttore del Distretto Sanitario di Trapani al responsabile dell’U.O. di Accreditamento Istituzionale, al fine di verificare i requisiti minimi strutturali per l’allocazione di una struttura di Emodialisi. Nel maggio 2015 l’ASP di Trapani avvia la procedura di avviso pubblico per l’acquisizione della disponibilità (da parte di Centri di Emodialisi interessati ricadenti comunque nell’ambito del Distretto Sanitario di Trapani) a trasferire dei posti – rene dalla propria struttura al costituendo Ambulatorio per Dialisi in Favignana. Nel mese di giugno l’ASP di Trapani comunica all’Amministrazione Comunale che la struttura individuata mediante avviso e successivo sorteggio, per l’affidamento del suddetto servizio, è il ”CENTRO DI EMODIALISI DOTT. MUCARIA S.p.A” con sede a Valderice. La Dirigente Scolastica, Giuseppa Catalano, comunica che il Consiglio di Istituto aveva espresso parere favorevole per 2 locali più servizi situati nell’ultimo corridoio del plesso Pestalozzi. Nel 2016 viene avviato l’iter tecnico-progettuale da parte dell’UTC del Comune di Favignana per i lavori di adeguamento dei locali comunali per il Centro Dialisi. Progetto complesso che ha acquisito tutti i pareri previsti e che adesso può andare in gara.
 
“Ritengo che più che un obiettivo raggiunto si tratti di un traguardo storico – aggiunge il sindaco Pagoto. - Ringrazio per l'impegno l’architetto Guastella e tutto l’ufficio, oltre che l’assessore Ceraulo per aver seguito l’iter. Ritengo doveroso rigraziare tutti i consiglieri comunali che hanno condiviso l'idea progettuale e soprattutto l’assessore Giusy Montoleone a cui va la mia riconoscenza per l'intuizione, per averci creduto e aver portato avanti il lavoro con serenità e costanza”.
 
“Abbiamo raggiunto un traguardo importante, grazie all'impegno di tutti – dice l’assessore alla Sanità, Giusy Montoleone - Non e' stato facile, ma sappiamo che nella vita per ottenere qualcosa bisogna perseverare, avere cuore ed entusiasmo. Questo non e' mancato grazie ad una bellissima squadra di persone valide, professionali e serie. Favignana si arricchira' di un servizio essenziale e insostituibile, aumentando l 'offerta sanitaria e diventando meta turistica anche di un turismo sociale, per chi potrà viaggiare e soggiornare nelle nostre stupende isole curandosi al contempo”. 
 
L’architetto Guastella mostra orgoglio per la capacità di squadra di essere riusciti a portare a gara  un progetto così complesso, ringraziando l’intero IV Settore che ha dovuto implementare il già grande impegno che ciascun componente rende quotidianamente. ‎


Facebook Google+ Twitter