Comune di Favignana

Il ringraziamento del sindaco Francesco Forgione per l’operazione congiunta delle Forze dell’ordine sull’isola di Favignana

Pubblicata il 09/08/2021

Operazione congiunta delle Forze dell’Ordine sull’isola di Favignana: sabato sera controlli capillari su tutto il territorio. 
«Ringrazio le Forze dell’Ordine, Carabinieri, Guardia di Finanza e Capitaneria di Porto che, insieme alla Polizia Municipale, sono state impegnate in una prima azione congiunta di controllo degli esercizi commerciali - ha dichiarato il sindaco del Comune di Favignana - Isole Egadi Francesco Forgione - Il rispetto delle regole, senza pregiudizi, è garanzia sia per i turisti e i visitatori dell’isola che per gli stessi esercenti e titolari di attività. Un apprezzamento particolare anche per la scelta di agire in modo unitario da parte delle Forze di Polizia, come concordato nell’incontro che si è svolto in Prefettura a Trapani in occasione del quale abbiamo posto l’esigenza di un supporto in queste giornate particolari di afflusso turistico nelle nostre isole».
Con un elevato numero di uomini, guidati dai loro rispettivi comandanti Biagio De Lio della Polizia municipale, Leonardo Bileti dei Carabinieri, Giacomo Sorrentino della Guardia di Finanza e Francesco Rosano della Guardia Costiera, oltre a presidiare l’isola le Forze dell’Ordine hanno proceduto a varie ispezioni anche di carattere  amministrativo.
Controllati 12 esercizi di somministrazione alimenti e bevande ed elevante sanzioni, per un totale di 25 mila euro, relative al mancato rispetto del suolo pubblico e al servizio ai tavoli non autorizzato per chi possiede solo una licenza per la vendita d' asporto. Sequestrati, in uno dei locali, quantitativi di pesce per assenza di tracciabilità. Per altri esercizi commerciali sono in corso accertamenti da parte del Suap dalla Polizia Municpale. Quattro dei locali sono risultati in regola con le norme amministrative.
Ulteriori accertamenti sono stati effettuati anche fuori dal centro storico a carico di automobilisti e centauri che hanno portato al sequestro di 5 scooter, per mancanza di assicurazione e all’uso del casco.



Facebook Twitter